OZONO: POSSIBILE ALLEATO NELLA PREVENZIONE AL COVID-19
 
GRANDE AUTOEMOINFUSIONE (GAE): il trattamento ambulatoriale che ossigena sangue e tessuti, potenziando il sistema immunitario.
 
L'Ozono (formula chimica O3) è una forma arricchita dell'Ossigeno (O2). Una molecola di Ozono è infatti formata da tre atomi di ossigeno ed ha moltissime proprietà benefiche, antidolorifiche ed antinfiammatorie. A livello medico, migliora il metabolismo cellulare, la circolazione sanguigna, soprattutto il microcircolo dei capillari, aiuta a sciogliere i grassi corporei e agisce contro muscoli tesi e contratti.
 
Oggi l'Ozonoterapia è una modalità di cura medica riconosciuta ed applicata; si tratta di una tecnica dolce che sfrutta la capacità dell'ozono di stimolare i meccanismi naturali di protezione dell'organismo, danneggiando ed interrompendo il ciclo riproduttivo virale, impendendo così il contatto tra virus e cellula.

Gli esperimenti hanno dimostrato che la maggior concentrazione di Ozono nell’atmosfera in primavera ed estate allontana le epidemie; infatti da molti anni l’Ozono, considerato un “killer” naturale dei virus, è stato ampiamente utilizzato per disinfezione, sterilizzazione e disintossicazione. 
 
Il Prof. Marianno Franzini, Presidente Internazionale SIOOT (Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia) ha dichiarato:
“L’Ozono uccide gli organismi parassitari per lisi cellulare attaccandone, con meccanismo ossidativo, le membrane protettive, senza lasciare residui chimici.
Cioè, i virus prima vengono inattivati e poi fisicamente distrutti. Sinora non è stato osservato nessun batterio o virus resistente all’Ozono.
Nei pazienti, l’Ozonoterapia può combattere o prevenire virus altamente contagiosi, poichè i Coronavirus rispondono esattamente allo stesso modo degli altri virus al meccanismo d’azione dell’Ozono”.

L’Ozono, iniettato direttamente nel circolo sanguigno, ha un’azione molto potente andando ad ossigenare tutti i tessuti fino ai capillari. Questa terapia si chiama GAE (Grande AutoEmoinfusione). La procedura consiste nel prelievo di una modica quantità di sangue venoso (circa 150/200 cc) a cui fa seguito l’arricchimento con una miscela gassosa di Ossigeno-ozono all’interno dell’apposita sacca di prelievo (a circuito chiuso); contemporaneamente avviene la miscelazione del sangue ed infine la reinfusione nel paziente. Il trattamento GAE ha una durata di circa 30 minuti e non ha alcun effetto collaterale.
Sulla base di numerose evidenze scientifiche, che dimostrano le differenti proprietà dell'Ozono (revisione in Scassellati et al., 2020), c’è un consolidato supporto scientifico a sostegno che la terapia dell’Ossigeno-ozono potrebbe rappresentare un trattamento preventivo e di supporto efficace contro il COVID-19.
 
In queste settimane è iniziata la sperimentazione su pazienti affetti da Covid-19 in diverse strutture ospedaliere italiane.
I trattamenti con Ozono possono essere adottati anche in via preventiva e senza interrompere eventuali terapie già in atto; è dimostrato che i pazienti sottoposti a GAE risultino più resistenti nei confronti delle infezioni. La terapia non ha controindicazioni e può essere indicata per chiunque in questo periodo, anche chi continua a lavorare, in condizioni di buona salute, e per chi desideri rinforzare il proprio sistema immunitario.
 
MD Clinic Verona annovera tra i suoi specialisti due medici formati e abilitati (Dott. C.Ferlinghetti e Dott. A.Cazzola) secondo i protocolli SIOOT per eseguire i trattamenti e le terapie con Ossigeno-ozono.

Il Poliambulatorio è operativo solamente per i trattamenti di Ozonoterapia e le prestazioni sanitarie urgenti, previo appuntamento telefonico rispettando le norme di contrasto alla diffusione del virus COVID-19.

MD Clinic Verona
☎️045 2456283
✉️info@mdclinic.it