MD Clinic Verona condivide le risposte del Prof. Marianno Franzini, Presidente internazionale della SIOOT, Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia, ad alcuni quesiti di cui in questi giorni si continua a discutere.

In quale modo l’ozono può contrastare efficacemente i virus?

L’ozono uccide gli organismi parassitari per lisi cellulare* attaccandone, con meccanismo ossidativo*, le membrane protettive, senza lasciare residui chimici.
Cioè, i virus prima vengono inattivati e poi fisicamente distrutti.

La LISI è la demolizione e dissoluzione di una cellula, causata dalla rottura della membrana cellulare. La rottura può esser indotta da agenti chimici, fisici e/o biologici.

Il sistema o meccanismo aerobico o ossidativo è uno dei tre sistemi energetici adoperati dal muscolo scheletrico per la produzione di energia necessaria per l'attività muscolare.


L’ozonoterapia può combattere o prevenire virus altamente contagiosi come il coronavirus?

Assolutamente , perché il Coronavirus o COVID-19 è un virus come tutti e risponde esattamente allo stesso modo degli altri virus al meccanismo d’azione dell’ozono.

Quali sono le misure per igienizzare gli ambienti e i luoghi dove il coronavirus potrebbe essersi sviluppato e come trattare le persone contagiate?

Gli ambienti vanno tenuti igienizzati tramite l’immissione nell’aria di dosi di ozono. Se non vi è presenza umana, le dosi devono essere più alte ed immesse per un breve periodo di tempo. In caso di presenza umana, le dosi di ozono devono essere più basse e prolungate. Inoltre si riduce il rischio di contaminazione operando attraverso la sterilizzazione delle merci in ingresso e in uscita, nonché procedendo con la sanificazione di ambienti ad alta affluenza (quali aeroporti, stazione e uffici).

Le persone colpite da coronavirus manifestano difficoltà respiratorie, febbre e polmonite, quindi devono essere trattate quotidianamente secondo il protocollo SIOOT di ossigeno ozono (Grande autoemoinfusione) senza interrompere le terapie in atto.

La previsione di trattamento delle polmoniti va da un minimo di 4 a un massimo di 8 giorni.

I trattamenti con Ozono possono anche essere adottati in via preventiva, poichè, come confermato dalla SIOOT, l'Ozono funge anche da supporto immunitario, aumentando e rinforzando le difese del sistema immunitario stesso. Grazie alla sua potente azione, l'Ozono iniettato direttamente nel circolo sanguigno va ad ossigenare tutti i tessuti fino a livello dei capillari. I pazienti cronici ed anziani che si sottopongono ad ozonoterapia risultano essere più resistenti alle infezioni.

In conclusione il prof. Franzini ha spiegato che la SIOOT è disponibile, con i propri medici e le proprie strutture medicali, ad attuare tutte le procedure che si rendono necessarie per frenare la diffusione del coronavirus.

MD Clinic Verona annovera tra i suoi specialisti due medici formati e abilitati secondo i protocolli SIOOT per eseguire trattamenti e terapie con Ozono.

Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni o per fissare il vostro appuntamento.

MD Clinic Verona
☎️045 2456283
✉️info@mdclinic.it